lunedì 2 dicembre 2013

“Perché la fine stava iniziando.”

“E questa non è sempre una cattiva notizia.”

E in meno di un lampo siamo giunti al penultimo appuntamento con Bren. La penultima puntata di una stagione, solitamente, è quella che serve per caricare a pallettoni il finale, quella che deve alzare la tensione al punto giusto e, al tempo stesso, scoprire quasi tutte le carte in tavola. E ne verranno voltate di carte, tranquilli, abbastanza da rimettere in discussione tutto quanto successo finora, abbastanza da assestare un paio di bei ganci a tutto quello che credevate di sapere sul nostro ammazzastreghe.
In questo flipper emotivo, in questo esaltante luna park di maestria grafica, passiamo dalle chine graffiate di Annapaola Martello a quelle morbide e acquarellate di Enrico Montalbani. Il fatto è che quando ho scritto la sceneggiatura di questo capitolo ho pensato immediatamente a lui per realizzarlo e ho fatto tutto il possibile per convincerlo: da uomo di teatro quale è, era l’artista perfetto per far danzare e vibrare i personaggi in quello che è un episodio all'insegna del dialogo e del confronto dove i colpi di scena e le rivelazioni feriscono come rasoiate. Enrico non solo ha accolto la sfida, ma ha superato se stesso nella realizzazione di uno dei capitoli cardine nella saga del Gattonero.
E adesso è qui, solo per voi e per il vostro piacere.
E’ il luna park, ragazzi! Avete presente quanto il vagoncino delle montagne russe sale su e su e sempre più in alto e voi vedete tutto e capite tutte e sapete cosa vi aspetterà dopo? E, cazzo, un po’ di sana strizza non ve la leva nessuno?

Eccovi serviti!


Nessun commento:

Posta un commento